DENOMINAZIONE INSEGNAMENTO:

LINGUISTICA APPLICATA

 

DOCENTE: Prof.ssa Piccinin Sabrina

SSD: L-LIN/01

ORE DIDATTICA FRONTALE: 36

A.A. 2020/2021

CFU: 6

CORSO SINGOLO: È possibile iscriversi all’insegnamento come corso singolo.

CORSO A LIBERA SCELTA: È possibile iscriversi all’insegnamento come corso a libera scelta.

Il corso intende fornire le conoscenze teoriche di base riguardanti lo studio delle lingue e del linguaggio e introdurre gli studenti alla terminologia tecnica della disciplina. A partire da tali basi, il corso si propone altresì di fornire agli studenti gli strumenti per analizzare specifici fenomeni linguistici, con particolare attenzione alle prospettive sociolinguistica e acquisizionale.

CONTENUTI:

ll corso presenterà i concetti fondamentali della linguistica generale e fornirà gli strumenti per l’analisi dei diversi livelli linguistici. Il corso illustrerà inoltre l’applicazione di tali strumenti allo studio della variazione linguistica attraverso l’analisi di testi che verranno discussi in classe.

Si discuteranno i seguenti argomenti:

  • Nozioni preliminari. Definizione di linguistica, di linguaggio e lingue naturali. Proprietà della lingua;
  • Fonetica e fonologia. L’apparato fonatorio e la classificazione dei suoni. Caratteristiche articolatorie. L’IPA. La nozione di fonema, allofono e variante libera. Le coppie minime. La sillaba. Tratti soprasegmentali;
  • La nozione di morfema. Tipi di morfemi. Flessione e derivazione. La formazione di parola;
  • Nozione di sintagma e criteri di individuazione dei sintagmi. La valenza. Classificazione delle frasi;
  • Lessico e semantica. Lessico e dizionario. La stratificazione del lessico. Il concetto di lessicalizzazione. La nozione di parola. Relazioni paradigmatiche e sintagmatiche nel lessico;
  • Introduzione alla sociolinguistica. Nozioni di base: competenza comunicativa, comunità linguistica, repertorio linguistico, prestigio;
  • Il concetto di variazione linguistica. Variabili e varianti. Le dimensioni della variazione linguistica: variazione diatopica, diastratica, diafasica, diamesica;
  • L’architettura dell’italiano: la gamma di varietà;
  • Le varietà di apprendimento.

METODOLOGIA DIDATTICA:

Lezioni frontali e svolgimento di esercitazioni in aula. Saranno utilizzate presentazioni in Powerpoint che verranno messe successivamente a disposizione degli studenti.

INTEGRAZIONE STUDENTI NON FREQUENTANTI:

La bibliografia è uguale per studenti frequentanti e non frequentanti. Gli studenti non frequentanti potranno sopperire alla mancanza degli appunti utilizzando le slide del corso messe a disposizione dalla docente. Tuttavia, si sottolinea che le slide presentano gli argomenti in maniera schematica, gli studenti non frequentanti sono quindi invitati a contattare la docente per chiarimenti o suggerimenti su bibliografia aggiuntiva che possa chiarire eventuali dubbi.

MODALITÀ DI SVOLGIMENTO DELLA PROVA:

L’esame consiste in una prova scritta con domande aperte e chiuse e brevi esercizi.

BIBLIOGRAFIA OBBLIGATORIA:

-GRAFFI G., SCALISE S., Le lingue e il linguaggio. Introduzione alla linguistica, Il Mulino (capitoli 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8)
-FIORENTINO G., Variabilità linguistica, Carocci (capitoli 2, 5, 6)
-Appunti delle lezioni

Eventuali ulteriori materiali messi a disposizione dalla docente durante il corso.

RICEVIMENTO STUDENTI:

Online, frontale previo appuntamento all’indirizzo e-mail: sabrina.piccinin@ciels.it